venerdì, settembre 30, 2016

Le persone più belle

Le persone più belle che abbiamo conosciuto sono quelle che hanno conosciuto la sconfitta, la sofferenza, lo sforzo, la perdita, e hanno trovato la loro via per uscire dal buio. Questa persone hanno una stima, una sensibilità, e una comprensione della vita che le riempie di compassione, gentilezza e un interesse di profondo amore. Le persone belle non capitano semplicemente… si sono formate. Elisabeth Kubler-Ross


giovedì, settembre 29, 2016

Parole e silenzi

C'è un tempo per tacere e c'è un tempo per parlare. Quello che oggi stiamo vivendo è il tempo per parlare. E voglia il cielo che tutti ci persuadiamo di questa verità: che delle nostre parole dobbiamo rendere conto davanti al tribunale della storia, ma dei nostri silenzi dobbiamo rendere conto davanti al tribunale di Dio.  Tonino Bello


martedì, settembre 27, 2016

Cristianesimo credibile

Non è un cristianesimo credibile il nostro se ce lo giochiamo soltanto nel rito e poi la nostra vita non cambia, non cambia la logica interna, non mutano tutti i meccanismi perversi che abbiamo nel cervello. Se non cambia qui la nostra vita cristiana possiamo celebrare tutti i Congressi che vogliamo: saranno soltanto la passerella della nostra superbia, clericale o ecclesiale, e basta!   Don Tonino Bello


lunedì, settembre 26, 2016

Vivere onestamente

La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile.   Corrado Alvaro


 

venerdì, settembre 23, 2016

Ama le cose che fai

Non cercare di essere sempre perfetto,

perché ti dò una buona notizia: nessuno lo è.

Sii semplicemente un buon esempio per chi ti sta intorno.

Ama le cose che fai e sii felice.

Stephen Littleword


giovedì, settembre 22, 2016

Linguaggi

Il problema in molte relazioni umane è che voi e io parliamo il nostro linguaggio e ci domandiamo perché l'altra persona non comprenda.  Gary Chapman


mercoledì, settembre 21, 2016

Liberami Signore

Liberami Signore,

dalla pigrizia che si agita,

sotto la maschera del fare

e dalla mollezza che compie

ciò che non è stato richiesto

per riuscire a eludere un sacrificio!

Ma donami l'umiltà, nella quale soltanto è il riposo,

e liberami dall'orgoglio che è il fardello più pesante.

Penetra tutto il mio cuore, tutta la mia anima,

con la semplicità dell'amore.

Thomas Merton


martedì, settembre 20, 2016

Offerte di mercato

Il nostro mondo contemporaneo  non vive una guerra organica ma frammentata. Guerre d'interessi, per denaro, per le risorse, per governare sulle nazioni. Non la chiamo guerra di religione, sono altri che vogliono sia una guerra di religione. Non appartengo a chi vuole far credere che sia una guerra tra religioni. Non la chiamo neppure così. Bisogna stare attenti a non seguire la mentalità corrente. In particolare la mentalità introdotta dal politologo di turno, dai media, da coloro che vogliono raccogliere il consenso, dicendo ciò che loro volevano ascoltare. Lei sa bene che in un mondo permeato dalla paura, questa penetra la società. La paura ha le sue radici nelle ansietà delle persone e anche se abbiamo delle situazioni di grande benessere, viviamo in una grande paura. La paura di perdere posizioni. Le persone hanno paura di avere paura, anche senza darsi una spiegazione del motivo. E questa paura così mobile, inespressa, che non spiega la sua sorgente, è un ottimo capitale per tutti coloro che la vogliono utilizzare per motivi politici o commerciali. Parlare così di guerre e di guerre di religioni è solo una delle offerte del mercato.

Zygmunt Bauman , teorico della "società liquida" in un'intervista ad Avvenire, Assisi, 20 settembre 2016


lunedì, settembre 19, 2016

Straniero

Siamo sempre lo straniero di qualcun altro. Imparare a vivere insieme, è questo il modo di lottare contro il razzismo. Tahar Ben Jelloun


sabato, settembre 17, 2016

Il potere dell'Amore

Il giorno in cui il potere dell'Amore supererà l'amore per il potere, il mondo potrà scoprire la Pace. Jimi Hendrix (Da "Se vuoi", periodico delle suore Apostoline)

 

 

venerdì, settembre 16, 2016

L'amo

L'amo quando di notte o di mattina mi sveglio e la vedo:

lei mi guarda e mi ama.

E nessuno, meno di tutti io,

può impedirle di amare come lei sa, a suo modo.

L'amo quando è seduta vicino a me,

e noi sappiamo che ci amiamo l'un altro...

L'amo quando stiamo a lungo soli,

e io dico: che facciamo? che possiamo fare? E lei ride.

L'amo quando s'arrabbia con me

e d'improvviso, in un batter d'occhio,

il suo pensiero e le sue parole diventano aspri,

dice: "Smettiamo, mi dai fastidio";

e dopo un minuto già mi sorride timidamente.

L'amo quando lei non mi vede

e non sa che ci sono,

e io l'amo a modo mio.

Lev Tolstoj, "I diari"

 

giovedì, settembre 15, 2016

Certo che le donne

Certo che le donne sono un'altra razza.

Con la bandana o gli sguardi catarifrangenti da Barbie,

con le grandi pance davanti o con l'uomo sbagliato addosso,

innamorate di un gatto o tradite dall'ombra della felicità,

abbandonate all'angolo di una piazza o tagliate da un improvviso dolore,

si fermano un istante per piangere,

poi sollevano il capo e riprendono la strada.

Sono maestre di dignità le donne.

Non bisogna lasciarsi distrarre

dall'ondeggiare dei fianchi se vogliamo capire qualcosa di loro,

dobbiamo soltanto guardarle negli occhi

perché i loro occhi dicono quello che le bocche sanno tacere.

Sì, le donne sono un'altra razza.

Spesso ci camminano a fianco così leggere

che neanche ce ne accorgiamo.

Quasi sempre, però, ci precedono

e basterebbe solo seguirle per capirne di più.

Seguirle con poco orgoglio e molto rispetto.

Per essere più uomini.

Un po' più uomini, almeno.

Antonello De Sanctis, "Nel mondo degli uomini"


mercoledì, settembre 14, 2016

Chiudi la porta

Bisogna chiudere i cicli.

Non per orgoglio, per incapacità o per superbia...

semplicemente perché quella determinata cosa

esula ormai dalla mia vita.

Chiudi la porta, cambia musica,

pulisci la casa, rimuovi la polvere.

Smetti di essere chi eri

e trasformati  in chi sei.

Paulo Coelho    


 

martedì, settembre 13, 2016

Perdere

Dov'è la vita che abbiamo persa vivendo?

Dov'è la saggezza che abbiamo persa nel sapere?

Dov'è il sapere che abbiamo perso mettendo insieme nozioni?

Thomas Stearns Eliot


 

lunedì, settembre 12, 2016

San Martino

Alla povertà la gente crede quando vede che uno vive con sobrietà, che vive per gli altri, in atteggiamento di condivisione: se il mantello lo taglia a metà, come ha fatto San Martino, grande non perché ha reso il mantello ma perché ne ha dato una metà. Tonino Bello

 

sabato, settembre 10, 2016

Verso la Mecca

Un bigotto si rivolse a Giuha che camminava sulla riva di un fiume: «Quando si fa un bagno in queste acque, quale direzione devo tenere? Verso la Mecca o voltarle le spalle?». Giuha rispose: «Devi guardare in direzione dei tuoi abiti, se non vuoi che te li rubino!».


venerdì, settembre 09, 2016

giovedì, settembre 08, 2016

Cristiano del XXI secolo

Il teologo Karl Rahner scriveva: 'Nel XXI secolo, un cristiano o sarà mistico o non sarà'. Premetto che considero Rahner come il più grande teologo del XX secolo. Tuttavia, credo, con la più tremante convinzione evangelica, che oggi, nel XXI secolo, un cristiano o è povero e/o visceralmente alleato dei poveri o non è. Nessuna delle note della Chiesa resta in piedi se si dimentica questa nota fondamentale, la più evangelica di tutte: l'opzione per i poveri.

Mons. Pedro Casaldaliga, dimensonesperanza.it

 

mercoledì, settembre 07, 2016

Uno spicchio di cielo

Ma cosa credete, che non veda il filo spinato, non veda i forni crematori, non veda il dominio della morte? Sì, ma vedo anche uno spicchio di cielo, e in questo spicchio di cielo che ho nel cuore io vedo libertà e bellezza. Non ci credete? Invece è così!  Etty Hillesum


martedì, settembre 06, 2016

Io mi chiamo Nino

Io mi chiamo Nino

e ho dieci anni.

Vivo in più di mille periferie,

ho parenti neri, bianchi e gialli

e ogni giorno subisco soverchierie.

La mia storia è un grido su bocche mute,

una di quelle storie taciute.

Io mi chiamo Nino

e tu devi ascoltarmi:

è da quando esisto

che su di me alzano la voce e anche le mani.

Il male che fa dentro tu non sai quant'è.

La mia storia è un grido di sofferenza,

in mezzo a troppa indifferenza.

Eros Ramazzotti


lunedì, settembre 05, 2016

Consigli

La felicità è un percorso, non una destinazione.

Lavora come se non avessi bisogno di denaro.

Ama come se non ti avessero mai ferito

e balla come se non ti vedesse nessuno.

Madre Teresa, santa


sabato, settembre 03, 2016

Non sono gran cosa

Non posso darti soluzioni per tutti i problemi della vita. Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori. Posso, però, ascoltarli e dividerli con te. Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro; però, quando serve sarò vicino a te. Non posso cancellare la tua sofferenza; posso, però, piangere con te. Non sono gran cosa, però sono tutto quello che posso essere.  Jorge Luis Borges


giovedì, settembre 01, 2016

Dimenticarsi di vivere

Se debbo chiudere gli occhi

senza sapere da dove vengo e dove vado,

valeva la pena che li aprissi?

Indro Montanelli