martedì, gennaio 31, 2012

lunedì, gennaio 30, 2012

Silenzio e parola

Due momenti della comunicazione che devono equilibrasi, succedersi ed integrarsi per ottenere un autentico dialogo e una profonda vicinanza tra le persone. Quando parola e silenzio si escludono a vicenda, la comunicazione si deteriora o perché provoca un certo stordimento, o perché, al contrario, crea un clima di freddezza; quando invece si integrano reciprocamente, la comunicazione acquista valore e significato. Dal discorso di Benedetto XVI per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali

mercoledì, gennaio 25, 2012

Santi

Io non ricordo di aver pregato molti santi canonizzati, li sento estranei.
Ho pregato molto altri santi, volti che sono ovunque, sono santi nascosti, santi che non conoscono neanche la propria grandezza, sono quelli di cui parlano le beatitudini, santi che piangono, santi poveri, santi emarginati, santi che sono offesi, umiliati, calpestati: i nostri santi. [...]
I santi non sono dove ci sono i grandi; lì in genere sono assenti. Molti santi sono nelle umili creature segnate dalla fatica, dalla sofferenza, dal travaglio, dal lavoro, dalla solitudine, che sanno fare grandi tutte le loro cose, sanno far grandi anche le lacrime, anche la sofferenza, sanno far grande anche la povertà, sanno far grande tutto. Tutto è grande per chi cammina in questo orizzonte di divina pienezza. Don Michele Do

martedì, gennaio 24, 2012

Due domande

Che ce ne facciamo di benpensanti che credono sempre di essere nel giusto?
Che ce ne facciamo di persone che passano il tempo a pesare il peccato degli altri senza riconoscere il proprio?    P.Curtaz

venerdì, gennaio 20, 2012

Volontariato

Non riteniamoci degli eroi per ciò che facciamo, ma semplicemente persone che accolgono la vita come un dono e che cercano di impegnarlo per il meglio, per il bene. Se saremo in tanti a compiere questa scelta, il mondo sì che potrebbe cambiare.
D'altro canto, non dobbiamo ritenerci indegni o incapaci perché tutti possiamo, ad ognuno è data la possibilità di rendere migliore la propria vita e, insieme ad altri, di trasformare il mondo.
"Se questi e quelli, perché non io?"
È l'incitamento di Sant'Agostino a non aspettare che inizi qualche altro. Tocca a te, oggi, cominciare un cerchio di gioia. spesso b-sta solo una scintilla piccola piccola per far esplodere una carica enorme. Basta una scintilla di bontà e il mondo comincerà a cambiare.
"Tam Tam Volontariato" n. 239 - ag.tamtamvolontariato@fastwebnet.it

giovedì, gennaio 19, 2012

Donne africane

Dalle donne africane ho imparato ad essere madre. Per loro il valore più grande è la maternità, intesa non solo come capacità di dare la vita, ma anche di creare solidarietà, accoglienza, ospitalità. Hanno un orizzonte ampio, che non esclude nessuno. Un detto africano afferma che sono il palo centrale della capanna: tolto quello, crolla tutto. Pur prive di istruzione mi hanno insegnato a generare continuamente vita.  Suor Eugenia Bonetti

mercoledì, gennaio 18, 2012

Criticare in ginocchio

Ce l'ho con te, Chiesa che ho l'onore di servire, che fai tanta fatica a consegnarti al vento dello Spirito, e talvolta dai l'impressione di non esserti del tutto liberata dalla cautela di ricorrere ai fermenti mondani del potere e della gloria.   Don Tonino Bello

martedì, gennaio 17, 2012

Tempo

Infelice quel tempo che divora il presente, rimpiange il passato e annienta il futuro. Non è un tempo per giovani.    Enrico Camanni

lunedì, gennaio 16, 2012

Dio

Io sono il lato oscuro della luna;
sapete della mia esistenza,
ma ciò che stabilite per la chiarità
per me non vale.
Sono il resto dell'equazione che non torna;
potete attribuirmi un segno,
ma non potete risolvermi.

Martin Buber

venerdì, gennaio 13, 2012

Fiducia in Dio

La fiducia in Dio non si comunica a forza di argomentazioni che, volendo convincere a tutti i costi, suscitino un'inquietudine, vedi anche una paura. È dapprima nel cuore, nelle profondità di se stesso, che è accolta una chiamata del Vangelo.

Frere Roger di Taizé

mercoledì, gennaio 11, 2012

Non ti arrendere mai

Non ti arrendere mai. Neanche quando la fatica si fa sentire. Neanche quando il tuo piede inciampa. Neanche quando i tuoi occhi bruciano, i tuoi sforzi sono ignorati, la delusione ti avvilisce, l'errore ti scoraggia, il tradimento ti ferisce, il successo ti abbandona, l'ingratitudine ti sgomenta, l'incomprensione ti circonda, la noia ti atterra. Neanche quando il peso del peccato ti schiaccia... Stringi i pugni, sorridi e ricomincia. S. Leone Magno

martedì, gennaio 10, 2012

Autoironia

La prima volta che ridete di una battuta a vostre spese potete dire di essere diventati adulti.
Ethel Barrymore


domenica, gennaio 08, 2012

Un'anima gioiosa

Datemi o Signore [...] un'anima che non conosca la noia, i brontolamenti, i sospiri e i lamenti, e non permettete che io mi crucci eccessivamente per quella cosa troppo invadente che si chiama io. Datemi, o Signore, il senso del ridicolo. Concedetemi la grazia di comprendere uno scherzo, affinché conosca nella vita un po' di gioia e possa farne parte anche ad altri.   Tommaso Moro

giovedì, gennaio 05, 2012

Anno nuovo

Dissi all'uomo
che stava
all'inizio dell'anno:

"Dammi una lampada
affinché possa inoltrarmi
sicuro nell'ignoto".

Egli mi rispose:
"Esci nella notte
e metti la tua mano
nella mano di Dio …

… ti sarà
più utile della luce
e più sicuro
di una strada conosciuta".

 

Minnie Louise Haskins

lunedì, gennaio 02, 2012

Buon anno

Ti ringraziamo, Signore,
perché ci conservi nel tuo amore.
Perché continui ad avere fiducia in noi.

Grazie, perché non solo ci sopporti,
ma ci dai ad intendere che non sai fare a meno di noi.

Grazie, Signore, perché non finisci di scommettere su di noi.
Perché non ci avvilisci per le nostre inettitudini.

Anzi, ci metti nell'anima un cosi vivo desiderio di ricupero,
che già vediamo il nuovo anno
come spazio della speranza e tempo propizio
per sanare i nostri dissesti.

Spogliaci, Signore, di ogni ombra di arroganza.
Rivestici dei panni della misericordia e della dolcezza.
Donaci un futuro gravido di grazia e di luce
e di incontenibile amore per la vita.

Aiutaci a spendere per te
tutto quello che abbiamo e che siamo.
E la Vergine tua Madre ci intenerisca il cuore.
Fino alle lacrime.

 

Don Tonino Bello