mercoledì, giugno 29, 2016

Lottare

Lottare quando è facile cedere.

Vincere il nemico invincibile.

Negare quando la regola è vendere.

Quante guerre dovrò vincere per un poco di pace!

E domani, se questo suolo che ho baciato

fosse mio letto e perdono,

saprò che è valsa la pena delirare

e morire di passione.

 

Miguel De Cervantes

lunedì, giugno 20, 2016

Passerà

La maggiore consolazione che ricaviamo dalla transitorietà delle cose è il diritto di poter dire in ogni situazione: «Anche questo passerà!». Nathaniel Hawthorne, "Fauno di marmo"

sabato, giugno 18, 2016

Un mondo nuovo

Come una vela al largo fra le isole verdi,
ci piacerebbe, all'improvviso,
che un mondo ci sorgesse innanzi agli occhi,
a noi che abbiano consumato il nostro
a disfarlo, portarlo a perfezione,
voltarlo e rivoltarlo.
Come un fiore di seta in lontananza
che divenisse un albero
tale da farsi lui solo foresta,
vorremmo che planasse all'improvviso
un mondo più abitabile
per renderci migliori,
permettere a noi stessi finalmente
di accettarci un po'.
Come sopra la sabbia in lontananza
una giovane musica
nelle sue ali appena appena udibile,
noi vorremmo che un mondo
molto ignoto ed estraneo
in fondo transitasse al nostro corpo,
ci passasse sull'orlo dell'anima.
Ne avremo cura, noi
che troppi corpi abbiamo scialacquato,
dilapidato troppe anime.

Alain Bosquet


venerdì, giugno 10, 2016

Sì va bene ma...

Quello che voglio condividere con i giovani è di non avere paura dei grandi sogni, dei grandi obiettivi di amore, verità, fraternità, perché tante volte il rischio è quello di vedere delle cose nel proprio cuore e di dire: "Sì, va bene..., ma sono impossibili..." invece no! Invece c'è una possibilità. Bisogna avere con sé degli strumenti: perseveranza, spirito di sacrificio, fede, coscienza di avere un talento, bisogno di ascolto. Francesco Lorenzi dei The Sun, "Se vuoi", n°3 - 2016


mercoledì, giugno 08, 2016

Solo se sognato

C'è chi insegna
guidando gli altri come cavalli
passo per passo:
forse c'è chi si sente soddisfatto
così guidato.

C'è chi insegna lodando
quanto trova di buono e divertendo:
c'è pure chi si sente soddisfatto
essendo incoraggiato.

C'è pure chi educa, senza nascondere
l'assurdo ch'è nel mondo, aperto ad ogni
sviluppo ma cercando
d'essere franco all'altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.

Danilo Dolci