venerdì, maggio 01, 2015

Uomo, non ti riposare

Anche se stremato e spossato uomo non ti riposare,

non abbandonare la tua lotta solitaria, continua, non ti riposare.

Batterai i sentieri incerti e aggrovigliati

non salverai forse che qualche povera vita,

ma non perdere la fede non ti riposare,

la tua stessa vita ti consumerà e ti sarà nemica,

tremendi ostacoli sorgeranno sul tuo cammino

o uomo caricati di tutti questi pesi e non ti riposare,

balza al di là delle pene e degli affanni

anche se fossero alti come montagne

e anche se intravedi campi aridi e spenti

ara o uomo questi campi, non ti riposare.

Il mondo sarà avvolto dalle tenebre,

ma sarai tu a gettargli luce,

disperderai l'oscurità che lo circonda

anche quando la vita ti abbandona

o uomo non ti riposare,

non darti mai riposo,

dona riposo agli altri.

Inno quyorati

scelto da Gandhi per la preghiera serale

l'antivigilia della sua morte

 


 

giovedì, aprile 30, 2015

Diverse visioni

Se si guardasse sempre il cielo, si finirebbe per avere le ali. Gustave Flaubert

Io guardo al cielo solo quando starnutisco. Ivan Sergeevič Turgenev 


mercoledì, aprile 29, 2015

Famiglia

È molto difficile ricevere dagli altri ciò che la tua famiglia dovrebbe normalmente darti. Pedro Meca


 

martedì, aprile 28, 2015

lunedì, aprile 27, 2015

Un po' di amore

Basta poco per riaccendere la speranza là dove la disperazione ha preso il sopravvento. A volte basta solo un po' di amore. C.Amirante, "Solo l'amore resta"


venerdì, aprile 24, 2015

Amore

L'amore è fedele, l'amore è esagerato, l'amore non conosce confini. Sa alzarsi nel cuore della notte, non dorme, ti consola. Semplicemente sa esserci. Ma l'amore non è un sorriso, non è un sentimento zuccheroso. L'amore è un fatto. È ognuno di noi quando vediamo un affamato e lo sfamiamo, quando vediamo un ammalato e lo curiamo, uno straniero e lo accogliamo, una persona sola e le facciamo compagnia, un oppresso e lo riscattiamo. L'amore è il nostro modo per trasformare l'ingiustizia, la violenza, qualsiasi problema. L'amore è accettare di essere amati per poi amare senza retorica. Amati amiamo, perdonati perdoniamo, compresi comprendiamo, consolati consoliamo. Solo questo amore dà speranza. Solo questo amore comunica la tenerezza di Dio che abita in noi. Un amore da difendere con il cuore e con i denti, perché altrimenti l'amore passa, la vita passa e il bello che noi possiamo vivere svanisce. Al contrario, se lo vivremo senza farlo diventare di plastica, questo amore parlerà da solo, sarà attraente, proprio come il cuore di una madre.  Ernesto Olivero, Avvenire, 2 aprile 2015


giovedì, aprile 23, 2015

Io, stamattina, ho mangiato

Io, stamattina, ho mangiato.

Certamente, non c'è nulla di più normale,

di più comune.

A mezzogiorno, e poi stasera, io mangerò

come tutti...

Cosa dite? Tutti,

non mangian tutti a questo mondo?

Certamente, almeno sembra: me l'han detto.

È ben triste, beninteso.

Ah! Non siamo in Paradiso!

Ma è necessario saper accettare il proprio destino;

non ci si può far nulla, non è vero?

Non ci si può far nulla!

Io, stamattina,

ho mangiato.

Sicuramente, loro non hanno mangiato.

Ma cosa posso farci, io?

Non c'è rischio che possa tentare,

perché non posso, con la mia porzione,

modesta porzione, nutrire il mondo,

tutti coloro che nel mondo hanno fame.

Ci scocciano senza fine

come se

non avessimo abbastanza seccature!

E poi

sono troppo preso dai miei affari.

Infine, si tratta di sconosciuti...

io, io, IO,

stamattina,

io

ho mangiato.

 

Raoul Follereau