mercoledì, dicembre 31, 2014

Dio

Credo in un Dio che non si nasconde dentro ad un mistero

che non mi seduce con un miracolo

e che non mi opprime con la sua autorità.

Credo in un Dio che non mi chiede di rinunciare alla mia libertà,

che mi pone di fronte alla scelta del bene e del male,

che non accetta compromessi,

ma che benedice la follia di chi lo segue.

Credo in un Dio che non fa della sua potenza persuasione,

che non rimette a posto le cose dall'alto,

che non esercita la giustizia degli uomini.

Credo in un Dio che si lascia tradire,

che al mio no risponde con un bacio silenzioso,

credo in un Dio sconfitto, crocifisso e poi Risorto.

Credo in un Dio che non ho inventato io,

che non soddisfa i miei bisogni,

che non dice e fa quello che voglio io,

un Dio scomodo che non si può né vendere, né comprare.

Credo in un Dio vero,

che si fa uomo, amico, fratello della mia umanità,

che si fa piccolo, debole indifeso

perché non debba salire troppo in alto per poterlo incontrare.

Credo in un Dio che gioca a nascondino

perché possa scoprirlo nel cuore di ogni uomo,

credo in un Dio che mi si fa vicino,

che mi viene incontro e mi dice : "ti amo".

Si, io credo in Dio, in un Dio che si può soltanto amare.

Ester Battista

martedì, dicembre 30, 2014

Natale

La Madre era seduta sulla paglia
con nel grembo il bambino,

come stella del mattino in grembo all'aurora.

Tutti piegarono le ginocchia:
il re e il mendicante, il santo e il peccatore,
il sapiente e l'ignorante.

Tutti ad alta voce gridarono:
vittoria per l'uomo, vittoria per il Neonato,

per colui che vive in eterno!

Come stella del mattino in grembo all'aurora.

Rabindranath Tagore

martedì, dicembre 23, 2014

La mangiatoia e la croce

Ci sono solo due luoghi in cui i forti e i grandi di questo mondo perdono il loro coraggio, in cui sono spaventati nel più profondo della loro anima, da cui rifuggono pieni di paura: sono la mangiatoia e la croce di Cristo. Dietrich Bonhoeffer  "Meditazioni sul Natale"  Claudiana, Torino 2004

lunedì, dicembre 22, 2014

Augurio

Che Dio vi renda in amore tutto l'amore che avete donato e tutta la gioia e la pace che avete seminato attorno a voi, da un capo all'altro del mondo.   Madre Teresa di Calcutta

 

sabato, dicembre 20, 2014

Tutto ha un inizio

Un albero il cui tronco si può a malapena abbracciare nasce da un minuscolo germoglio. Una torre alta nove piani incomincia con un mucchietto di terra. Un viaggio di mille miglia ha inizio sotto la pianta dei tuoi piedi.  Lao Tzu, filosofo cinese, VI secolo a.C.


 

venerdì, dicembre 19, 2014

Bambini

E tu, lo sai cosa sei?

Sei una meraviglia.

Sei unico.

In tutti gli anni che sono trascorsi

non c'è mai stato un altro bambino come te.

Le tue gambe, le tue braccia,

le tue dita abili,

il modo in cui ti muovi.

Potrai diventare uno Shakespeare,

un Michelangelo,
un Beethoven.

Hai la capacità di fare qualunque cosa:

ricavare cibo dalla terra o fare,
di tanti piccoli mattoni,
una grande casa;
guidare un treno,
pilotare un aereo
o insegnare matematica.

Si, sei una meraviglia.

E quando crescerai,

potrai allora far del male a un altro che sarà,
come te, una meraviglia?

Bisogna lavorare - tutti noi dobbiamo lavorare -

per rendere il mondo degno dei suoi bambini.

 

J.Canfield & M.V.Hansen

giovedì, dicembre 18, 2014

Scarica barile

È necessario esprimersi con chiarezza: le coppie hanno possibilità di riuscita solo se non hanno più voglia di usare gli altri per nascondersi dietro colpe e cause.  Fabrizio Mastrofini "Né castello né prigione"

martedì, dicembre 16, 2014

lunedì, dicembre 15, 2014

Attendere

Attendere è un'arte che il nostro tempo impaziente ha dimenticato. Esso vuole staccare il frutto maturo non appena germoglia; ma gli occhi ingordi vengono soltanto illusi, perché un frutto apparentemente così prezioso è dentro ancora verde, e mani prive di rispetto gettano via senza gratitudine ciò che li ha delusi. Chi non conosce la beatitudine acerba dell'attendere, cioè il mancare di qualcosa nella speranza, non potrà mai gustare la benedizione intera dell'adempimento.    Dietrich Bonhoeffer

sabato, dicembre 13, 2014

Tanto peggio per Lui

Se per assurdo, sul mio letto di morte, mi si dimostrasse con perfetta evidenza che ho sbagliato, che non vi è un'altra vita, perfino che non c'è Dio, non rimpiangerei d'aver creduto. Penserei che mi sono onorato credendo, che se l'universo è qualcosa di idiota e di disprezzabile, tanto peggio, che il torto non è in me d'aver pensato che Dio esiste ma in Dio di non esistere.  Auguste Valensin

giovedì, dicembre 11, 2014

Imparare

Chi vuole scrivere impari prima a leggere

chi vuole suonare prima deve imparare ad ascoltare

chi vuole ridere impari prima a piangere

chi vuol capire prima deve riuscire a domandare

chi vuole vincere impari prima a perdere

chi vuol tenere prima deve sapere cosa lasciare

chi vuole insistere impari prima a cedere

chi vuole amare prima deve imparare a rinunciare...

 Daniele Silvestri, Massimiliano Gazze, Niccolò Fabi – "Come mi pare"

 

mercoledì, dicembre 10, 2014

Regali di Natale

Alcuni suggerimenti per un regalo di Natale: perdono per un tuo nemico, tolleranza per un tuo avversario, il tuo cuore per un tuo amico, un buon servizio per un tuo cliente. Carità per tutti e buon esempio per i bambini. Rispetto per te stesso.  Oren Arnold

 

martedì, dicembre 09, 2014

La vita

Tu ti credi già al limite delle possibilità ed ecco che nuove forze accorrono.

È proprio questa la vita.  Franz Kafka

venerdì, dicembre 05, 2014

Cielo e terra

È bello tutto ciò che unisce
cielo e terra: l'arcobaleno,
la stella cadente, la rugiada,
i fiocchi di neve;
la cosa più bella però
è il sorriso
di un bambino
che non ha ancora dimenticato
i prati del cielo.             
Zenta Maurina Raudive

giovedì, dicembre 04, 2014

Chi è vicino a Dio?

Nessuno è tanto vicino a Dio e alla verità quanto colui che teme di esserne lontano. Indro Montanelli, "Byron e il cattolicesimo", 1930

mercoledì, dicembre 03, 2014

Elemosina

Quando doniamo ai poveri le cose indispensabili, non facciamo loro delle elargizioni personali, ma rendiamo loro ciò che è loro. Più che compiere un atto di carità, adempiamo un dovere di giustizia.

San Gregorio Magno, Regola pastorale


 

lunedì, dicembre 01, 2014

Natale

Se vogliamo partecipare a questo evento dell'Avvento e del Natale, non possiamo stare semplicemente a guardare come spettatori in un teatro e godere delle belle immagini che ci passano davanti, bensì dobbiamo lasciarci coinvolgere nell'azione che qui si svolge, in questo capovolgimento di tutte le cose, dobbiamo recitare anche noi su questo palcoscenico; qui lo spettatore è sempre anche un attore del dramma, e noi non possiamo sottrarci». «Sermone della 3a domenica di Avvento», in D. Bonhoeffer, Riconoscere Dio al centro della vita, Brescia, Queriniana, 2004,

sabato, novembre 29, 2014

venerdì, novembre 28, 2014

La lezione del tassista

L'uomo aveva preso un taxi per andare all'aeroporto. Il tassista guidava correttamente quando all'improvviso un'auto nera sbucò fuori da un parcheggio proprio di fronte a lui. L'autista ebbe la prontezza di frenare di colpo, sbandò ed evitò l'altra macchina solo per un paio di centimetri. Come se non bastasse, l'altro conducente cominciò ad urlargli insulti con­tro, accompagnando le parole con gesti offensivi. Il tassista si limitò a sorridere e salutò con la mano il ragazzo in un modo davvero così amichevole che il passeggero si sorprese e gli chiese come mai lo facesse. Dopo tutto quell'incosciente era stato sul punto di rovinargli la macchi­na e probabilmente anche di mandarli all'ospedale. Fu allora che il tassista impartì al suo cliente una lezione su quello che poi lui definì "la legge del camion della spazzatura". Gli spiegò che molte persone sono come i camion della spazzatura: corrono in giro carichi di ogni genere di immondizia emotiva come rabbia, amarezze, frustrazioni, umiliazioni, delusioni, e così via. Quando questi loro rifiuti si accumulano hanno bisogno di un posto dove scaricarli e a volte li scaricano sugli altri. Se li scaricano su di noi, non dobbiamo prendercela come per un fatto personale. Non dobbiamo reagire altrettanto negativamente. Limitiamoci a sorridere, facciamo un cenno amichevole, auguriamo loro del bene e andiamo avanti. Dato che non troviamo apprezzabile il loro comportamento, non comportiamoci come loro, non prendia­mo la loro spazzatura per spargerla a nostra volta su altre persone, quelle che incontriamo ogni giorno al lavoro, in casa o per strada. Si può concludere che la gente assennata non per­mette che la spazzatura si impadronisca della sua giornata. La vita è troppo breve per svegliar­si al mattino con dei rimorsi che finiscono per avvelenarci la vita e così, come ci viene natu­rale voler bene a chi ci tratta bene, cerchiamo di pregare per quelli che ci trattano male. È difficile? Non dovrebbe esserlo poi così tanto per chi si considera cristiano. Almeno proviamo­ci, quel tassista ci è riuscito.  "La Guardia", mensile del Santuario di Nostra Signora della Guardia, ottobre 2014


giovedì, novembre 27, 2014

Lavoro

Uno dei sintomi di un prossimo collasso nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente importante, e che concedersi un po' di vacanza sarebbe causa di chissà quali disastri. Se fossi medico prescriverei una vacanza a tutti quei pazienti che considerano importante il loro lavoro. Bertrand Russell, citato da Luigi Ballerini in "I bravi manager cenano a casa"

mercoledì, novembre 26, 2014

martedì, novembre 25, 2014

Centro, destra, sinistra

E siamo così sicuri delle nostre equazioni, che nessuno s'accorge che c'è gente che scrive con la sinistra e mangia con la destra: che in piazza fa il sinistro e in affari si comporta come un destro: che l'egoismo di sinistra è altrettanto lurido di quello di centro, per cui, destra, sinistra e centro possono divenire tre maniere di «fregare» allo stesso modo il Paese, la Giustizia, la Libertà, la Pace?  Primo Mazzolari

sabato, novembre 22, 2014

Progresso

Le cose che una generazione considera un lusso,

la generazione successiva le considera necessarie.

Anthony Crosland

venerdì, novembre 21, 2014

Autocommiserazione

L'autocommiserazione è il male più grande che si possa fare nei propri confronti, è il tratto tipico della personalità infantile, ripiegata su se stessa e impotente di fronte a difficoltà che considera troppo grandi per essere affrontate. La persona resiliente considera invece le opportunità in gioco, cosa può fare con ciò che ha, piuttosto che lamentarsi per ciò che non ha o ha perduto. Giovanni Cucci "La crisi dell'adulto" 

giovedì, novembre 20, 2014

Genitori e figli

Il rispetto che si deve ai genitori ce lo ricordiamo soltanto per pretenderlo dai nostri figli. Alphonse Karr


mercoledì, novembre 19, 2014

Ogni giorno

Se aspetto il momento opportuno per fare qualcosa di veramente grande, quante volte nella vita mi si presenteranno simili occasioni? No, afferro le occasioni che si presentano ogni giorno, per compiere azioni ordinarie in un modo straordinario.  François Xavier Nguyen van Thuan

martedì, novembre 18, 2014

Esperienze

Il valore di una vita non si misura dalla quantità di esperienze fatte, ma dalla qualità della nostra presenza a esse.   Martin Steffens

 

 

lunedì, novembre 17, 2014

giovedì, novembre 13, 2014

Spiritualità

Prima o poi ci si accorge che nella vita le questioni spirituali diventano le uniche veramente importanti. Michel Etcheverry


mercoledì, novembre 12, 2014

Trappola per topi

L'uomo ha inventato la bomba atomica, ma nessun topo al mondo costruirebbe una trappola per topi. Albert Einstein

martedì, novembre 11, 2014

Adesso

Il momento immediatamente presente è quasi sempre tollerabile.

Soltanto il rimpianto del passato e l'apprensione del futuro lo rendono insopportabile.

Adattarsi alle circostanze è assai più facile che piegarle alla nostra volontà.  S.Kierkegaard

lunedì, novembre 10, 2014

Responsabilità

Dopo aver costruito la Statua della Libertà sulla costa orientale, sarebbe ora di costruire la Statua della Responsabilità sulla costa occidentale.  Viktor E. Frankl


 

domenica, novembre 09, 2014

Un figlio

Un figlio, signore e signori,
non è come un'ombra cicciona,
non è un mazzolino di fiori,
e neanche un'opera buona.
Un figlio, signori e signore,
non è un campionato sportivo,
non è un più veloce motore,
e neanche un rametto d'olivo.
Un figlio, mia cara famiglia,
è un corpo, una mente, una voce,
è un seme della meraviglia,
un mondo in un guscio di noce.
Un figlio, miei cari parenti,
vi fonda uno stato nel cuore.
Un figlio fa stringere i denti,
ma ha un delizioso sapore.

Roberto Piumini


venerdì, novembre 07, 2014

Uomo

La vera misura di un uomo si vede da come tratta qualcuno da cui non può ricevere assolutamente nulla in cambio. Samuel Johnson

giovedì, novembre 06, 2014

Signore

Nella comunità dei credenti Gesù non ammette nessun ricco (ricco è colui che ha), ma solo signori (signore è colui che dà) come lui. Alberto Maggi "Come leggere il vangelo (e non perdere la fede)"

martedì, novembre 04, 2014

Eroismi

La Chiesa cattolica conta tra i suoi migliaia di persone che hanno consacrato la vita al servizio dei lebbrosi. Varrebbe la pena di cercare a quale fonte si alimenta questo eroismo.  Gandhi

 

 

lunedì, novembre 03, 2014

Disperazione

Il male non lo si commette quasi mai per il gusto di farlo, bensì per disperazione. È quindi importante guardare in faccia la disperazione che si nasconde dietro al male perché se la si trasforma in speranza, il male non serve più.  Anselm Grün "Affrontare e trasformare il male"

venerdì, ottobre 31, 2014

State bene voi

La cosa più bella che possono fare i genitori per i propri figli è occuparsi della loro coniugalità: quando cominciate a stare bene voi, cominciano a stare bene anche loro.          Nicoletta e Davide Oreglia

giovedì, ottobre 30, 2014

Ottimismo

Un ottimista vede nuove opportunità in ogni calamità, un pessimista vede nuove calamità in ogni opportunità.  Benjamin Franklin

mercoledì, ottobre 29, 2014

Sorridi

Il buon umore è un'ottima medicina.

Il riso fa diminuire la pressione, rilassa i muscoli, riduce lo stress.  Pach Adams

martedì, ottobre 28, 2014

Amore

L'amore umano che si concretizza nel matrimonio deve costituire la pietra di un guado verso l'amore universale. Mohandas Karamchand Gandhi, detto il Mahatma (1869 - 1948)

lunedì, ottobre 27, 2014

Ladro

Se uno spoglia chi è vestito, si chiama ladro. E chi non veste il nudo, quando può farlo, merita forse un altro nome? San Basilio

 

giovedì, ottobre 23, 2014

Fondamentalismo

Il fondamentalismo religioso e la violenza etnica, tribale e settaria in diverse parti del mondo, oggi sono in gran parte le manifestazioni del malcontento, dell'incertezza e dell'insicurezza tra i popoli, in particolare dei poveri e degli emarginati che sono stati esclusi dai benefici della globalizzazione. Cardinale JeanLouis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso e padre Miguel Ayuso, segretario, nel Messaggio per il Deepavali, la festa indù che simboleggia la vittoria della luce sulle tenebre, il trionfo del bene sul male.

 

martedì, ottobre 21, 2014

Globalizzazione

La globalizzazione  ha aperto molte nuove frontiere e ha fornito nuove opportunità di conoscenza, di incontri, di sviluppo, sul fronte sociale e politico, tuttavia si può anche dire che non ha raggiunto il suo obiettivo primario di integrare le popolazioni locali nella comunità globale. Piuttosto, la globalizzazione ha contribuito in modo significativo alla perdita da parte di molti popoli della loro identità socio-culturale, economica e politica. Cardinale JeanLouis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso e padre Miguel Ayuso, segretario, nel Messaggio per il Deepavali, la festa indù che simboleggia la vittoria della luce sulle tenebre, il trionfo del bene sul male.

 

lunedì, ottobre 20, 2014

Scappatoie

Io credo che se un giorno diventerò cristiano sul serio, dovrò vergognarmi soprattutto, non di non esserlo diventato prima, ma di aver tentato prima tutte le scappatoie.  Søren Kierkegaard

venerdì, ottobre 17, 2014

Fanatismo

Si diventa fanatici ogni volta che ci si dimentica che Dio ci dà la consegna di lavorare per il bene, non quella di farlo trionfare. Primo Mazzolari

giovedì, ottobre 16, 2014

Discernimento

È questa la nostra prima difficoltà nei rapporti umani: accettare che l'opinione contraria alla nostra possa contenere tanta verità quanto le nostre certezze. Così, prima di emettere un giudizio o un parere netto, ci guadagneremmo a fare dei contraddittori interiori. Sarebbe un salutare esercizio di discernimento. François Garagnon

mercoledì, ottobre 15, 2014

Scienza

Nessuno vi impedisce di calcolare la precessione degli equinozi o di disintegrare gli atomi. Ma a cosa vi servirà saper fabbricare la vita, se si è perduto il senso della vita stessa? Georges Bernanos

martedì, ottobre 14, 2014

Restituzione

Le grandi ricchezze sono sospette.

Da dove vengono, se non dall'ingiusto sfruttamento dei poveri?

E perciò quello che ai poveri è stato tolto, ai poveri va restituito.

San Basilio

lunedì, ottobre 13, 2014

Amare

Dal possedere al proteggere è il percorso di ogni amore vero.  Ermes Ronchi, "Le case di Maria"- S.Paolo 2008

giovedì, ottobre 09, 2014

lunedì, ottobre 06, 2014

La sconfitta

Possibile
che quando ero là in buca
ad El Alamein
con i proiettili
che mi arrivavano sopra
come indici puntati
io fossi là
per obbligare Anna Frank
a restare
chiusa in soffitta
in attesa della morte?

 

Marcello Marchesi citato da A. e L. Favero in "La scelta difficile", Mursia

venerdì, ottobre 03, 2014

Senza silenzio, senza ascolto

Questo è un mondo senza misura e senza gloria, perché si è perso il dono e l'uso della contemplazione.., civiltà del frastuono. Tempo senza preghiera. Senza silenzio e quindi senza ascolto... E il diluvio delle nostre parole soffoca l'appassionato suono della sua Parola. David Maria Turoldo

giovedì, ottobre 02, 2014

Speranza

Il contrario della speranza non è la disperazione: spesso le due sorelle arrivano a contatto. Il contrario è non attendersi più nulla dal futuro, l'apatia, la noia di vivere, l'indifferenza. La religione muore di indifferenza, non di disperazione, e le chiese non si svuotano perché le lacrime annegano la fede, ma per tedio.  Ermes Ronchi

lunedì, settembre 29, 2014

Vivere la vita

Ci sono due modi per vivere la tua vita: uno è pensare che non ci siano miracoli, l'altro è pensare che ogni cosa sia un miracolo. Albert Einstein

giovedì, settembre 25, 2014

Credere

Possiamo volare perché non siamo più un peso a noi stessi, perché non ci prendiamo così drammaticamente sul serio. Diventare credenti significa diventare leggeri, uscire da un baricentro che ci fa tendere in basso, e salire alla libertà e alla leggerezza della fede.  Joseph Ratzinger, 1997


Desideri

Desiderare, per il nostro cuore, è come respirare, e ciascuno dei suoi desideri è uno dei suoi battiti segreti. Il cuore si esprime nei desideri: sono essi in effetti, a rendere l'uomo gretto o grande.  Papa Francesco

 

 

 

 

lunedì, settembre 22, 2014

Consigli

Non negare un bene a chi ne ha il diritto,
se hai la possibilità di farlo.
Non dire al tuo prossimo:
«Va', ripassa, te lo darò domani»,
se tu possiedi ciò che ti chiede.
Non tramare il male contro il tuo prossimo,
mentre egli dimora fiducioso presso di te.
Non litigare senza motivo con nessuno,
se non ti ha fatto nulla di male.
Non invidiare l'uomo violento
e non irritarti per tutti i suoi successi,
perché il Signore ha in orrore il perverso,
mentre la sua amicizia è per i giusti.

 

Libro dei Proverbi (190 A.C.) 3, 27-32

 

domenica, settembre 21, 2014

Almeno un poeta

 Almeno un poeta ci sia

 per ogni monastero:

 qualcuno che canti

 le follie di Dio.

 

da "Almeno un poeta",  "Canti Ultimi",  David Maria Turoldo

venerdì, settembre 19, 2014

Rumore e silenzio

Il rumore è benvenuto perché sovrasta l'istintivo avvertimento del pericolo che è in noi. Chi ha paura di se stesso ricerca compagnie chiassose e rumori strepitosi. Il rumore infonde un senso di sicurezza, come la folla; per questo lo si ama e si ha il timore di contrastarlo. Il rumore ci protegge da pensose riflessioni, distrugge i sogni inquietanti, ci assicura che stiamo tutti quanti insieme e facciamo un tale chiasso che nessuno oserà aggredirci". C. Gustav Jung

giovedì, settembre 18, 2014

martedì, settembre 16, 2014

Viaggi

Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto a se stessi senza meravigliarsi. Sant'Agostino

lunedì, settembre 15, 2014

Dignità

Ad Auschwitz ho notato spesso un fenomeno curioso: il bisogno del 'lavoro ben fatto' è talmente radicato da spingere a far bene anche il lavoro imposto, schiavistico. Il muratore italiano che mi ha salvato la vita, portandomi cibo di nascosto per sei mesi, detestava i nazisti, il loro cibo, la loro lingua, la loro guerra; ma quando lo mettevano a tirar su muri, li faceva dritti e solidi, non per obbedienza ma per dignità professionale Primo Levi, autobiografia

 

venerdì, settembre 12, 2014

Il silenzio

Per i monaci il silenzio ha una funzione terapeutica. Esso aiuta a prendere le distanze dall'agitazione e dalla collera, aiuta a conoscere meglio se stessi in quanto non permette di sfogare immediatamente sull'altro la rabbia, ma inizia a trattenerla per analizzarla. Anselm Grün "Il piccolo libro del silenzio"

giovedì, settembre 11, 2014

Silenzio

Vi può essere un gran fuoco nella nostra anima, eppure nessuno viene mai a scaldarvisi. E il passante scorge solo un filo di fumo che esce dal comignolo e prosegue per la sua via. Ecco, che cosa si deve fare ora? Si deve alimentare il fuoco interiore, non mancare di sale dentro di sé, attendere pazientemente, dominando la propria impazienza, l'ora in cui qualcuno verrà e siederà. Vincent Van Gogh

 

mercoledì, settembre 10, 2014

Per cosa vivere

Il bambino dovrebbe essere educato a chiedersi che cosa sia bene fare e per quale causa giocare la vita, e non quale sia il gesto più approvato dagli altri o l'immagine d'etichetta che renda più felici i genitori. Paolo Marino Cattorini

martedì, settembre 09, 2014

La speranza

La speranza non è fantasticare. La speranza è conoscere la realtà: è sapere che esistono i ladri, che molti sono disonesti; è sapere che non sempre i buoni sono buoni e i cattivi, cattivi. Ma la speranza è sapere che se si allarga il bene, tutto questo si annullerà; e la speranza prevarrà se ognuno smetterà di pensare soltanto al proprio interesse... Ernesto Olivero

lunedì, settembre 08, 2014

Il muro di Berlino

Quando l'hanno abbattuto

non immaginavamo

quanto fosse alto

dentro di noi.

C'eravamo abituati

al suo orizzonte

e all'assenza di vento.

Alla sua ombra nessuno

gettava ombra.

E ora siamo qui

spogli di giustificazioni.

 Reiner Kunze

venerdì, settembre 05, 2014

martedì, settembre 02, 2014

Sofferenza

Ogni sofferenza è unica e ogni sofferenza è comune. Bisogna che la seconda verità mi sia ripetuta quando soffro, e la prima quando vedo gli altri soffrire. Henri de Lubac

lunedì, settembre 01, 2014

negatività

La negatività fa guardare a una persona alla terra del latte e del miele e tutto ciò che essa vede sono calorie e colesterolo. Harvey B. Mackay

sabato, agosto 30, 2014

Uomini e istituzioni

Le istituzioni migliori nelle mani di uomini ingiusti e senza amore genereranno sofferenza e miseria, mentre istituzioni tecnicamente meno perfette, ma affidate a uomini di cuore, capaci di rispettare la personalità dei lavoratori, potranno forse promuovere più efficacemente il bene comune.   René Voillaume


 

mercoledì, agosto 27, 2014

La non-violenza

La non-violenza è la forza più grande di cui dispone l'umanità. Il mondo è stanco di odio. L'odio può essere vinto solo dall'amore. Opponendo odio a odio, non si fa che aumentarne l'esistenza e la profondità… La bomba atomica? L'affronterei con una preghiera.  Gandhi

lunedì, giugno 23, 2014

Incomincia!

C'è una verità elementare, la cui ignoranza uccide innumerevoli idee e splendidi piani: nel momento in cui uno si impegna a fondo, anche la provvidenza allora si muove. Infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti mai sarebbero avvenute... Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sé genio, potere, magia. Incomincia adesso.  W. Goethe

sabato, giugno 21, 2014

Come un pulcino

Rimani quieto

come un pulcino,

felice di ricevere

la grazia del Signore:

perché se la chioccia

non gli dà qualche cosa,

il pulcino non ha nulla

da mangiare né da assaporare.

Bruno di Querfurt  (974 – 1009) , "Vita di san Romualdo"

lunedì, giugno 09, 2014

L'Amore

Parlo dell'amore che dà la vista ai ciechi. Che è più forte dell'angoscia. Dell'amore che infonde un senso alla vita, che non obbedisce alle leggi del degrado e della rovina, che ci fa crescere e non conosce confini. Parlo del trionfo dell'uomo sull'egoismo e sulla morte.        Jan-Philipp Sendker, "L'arte di ascoltare i battiti del cuore"

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.deipensieriedelleparole.blogspot.com

martedì, giugno 03, 2014

Tieni chi ami vicino a te

Tieni chi ami vicino a te,
digli quanto bisogno hai di loro,
amali e trattali bene,
trova il tempo per dirgli
mi spiace,
perdonami,
per favore,
grazie
e tutte le parole d'amore che conosci.

 Gabriel Garcia Marquez

martedì, maggio 27, 2014

lunedì, maggio 26, 2014

La parola

C'è una parola che costruisce e una che demolisce, una parola che diffonde luce e calore, un'altra che semina gelo, una che infonde fiducia e restituisce l'individuo a se stesso e alla speranza, un'altra che lo spegne. Una parola per la quale tutto comincia o ricomincia - lo sanno bene gli innamorati - un'altra per cui tutto finisce e lascia dietro di sé il silenzio. Si potrebbe dire che la storia di ognuno di noi è, in massima parte, la storia delle parole che ci sono state dette, e di quelle attese invano. Giuseppe Colombero

giovedì, maggio 22, 2014

Giustizia sociale

Bisogna che la Chiesa sappia mostrare che non solo è in grado di formare anime pie, ma anche di far regnare la giustizia sociale di cui i popoli sono avidi. Leone Dehon 


martedì, maggio 20, 2014

Letteratura

La letteratura è nata quel giorno che Giona è tornato a casa è ha raccontato alla moglie che aveva fatto tardi perché era stato inghiottito da una balena. Gabriel Garcia Marquez

venerdì, maggio 16, 2014

giovedì, maggio 15, 2014

La vita

La vita non può essere compresa se non guardando indietro, ma dev'essere vissuta guardando avanti. Soren Kierkegaard

mercoledì, maggio 14, 2014

Chi non si cura d'averne

V'è chi possede gemme, marmi, avorj, statuette etrusche, quadri, argento, vesti tinte di porpora di Getulia; v'è chi non si cura d'averne.  Orazio - Ep. II, L. II, v. 180

martedì, maggio 13, 2014

Il senso della vita

Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare.  Charles Bukowski

lunedì, maggio 12, 2014

Terapia

I concetti dell'occuparsi e del servire sono i significati della parola greca therapeia, da cui deriva la nostra "terapia". L'idea greca di therapeutes era quella di "uno che si prende cura" uno che è al servizio di qualcuno o di qualcosa e quindi può guarire. James Hillman

sabato, maggio 10, 2014

Sociale e ambientale

Questione sociale e questione ambientale sono due aspetti di un'unica urgenza: contrastare il disordine, la volontà di potenza, far regnare la giustizia, la pace, l'armonia. La Terra è desolata quando viene meno la qualità della vita dell'uomo e della vita del cosmo... Enzo Bianchi

giovedì, maggio 08, 2014

sabato, maggio 03, 2014

Convertire

lo non credo a chi parla agli altri della propria fede a scopo di conversione. Bisogna vivere la fede; solo allora potrà accadere che si propaghi da sé. Mahatma Gandhi

venerdì, maggio 02, 2014

Cristiani

Molti cristiani professano  di essere pronti a morire per la loro fede.

Ma io preferirei che si sforzassero di vivere per la loro fede.

Vincent McNabb

domenica, aprile 27, 2014

La cicala e la formica

Chiedo scusa alla favola antica,

se non mi piace l'avara formica.

Io sto dalla parte della cicala

che il più bel canto non vende,

regala.

Gianni Rodari, Filastrocche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.deipensieriedelleparole.blogspot.com

 

martedì, aprile 22, 2014

Guerra e pace

La pace è diversa dalla guerra perché in tempo di pace i figli seppelliscono i padri, mentre in tempo di guerra i padri seppelliscono i figli.  Erodoto

lunedì, aprile 21, 2014

Il mondo

Il mondo è intossicato da nazionalismo malsano, fondato sulla razza e sul sangue, in contraddizione col Vangelo. Papa Giovanni XXIII, "Il giornale dell'anima" 

sabato, aprile 19, 2014

Amore

Il vero amore non è né fisico né romantico.

Il vero amore è l'accettazione di tutto ciò che è, è stato, sarà e non sarà.
Le persone più felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ciò che hanno.           
Kahlil Gibran


venerdì, aprile 18, 2014

Il perdono

Esercitare il perdono esige una buona memoria e una coscienza lucida dell'offesa. Anzi, alcuni suggeriscono di ricordare, anche dettagliatamente, il torto ricevuto per poterci liberare delle ferite che esso può aver provocato. In effetti, se si giunge a perdonare un'offesa ciò significa che il suo ricordo non ci causa più sofferenza ma sarà un ricordo come un altro che contribuirà ad acquistare maggiore saggezza.  http://www.paoline.it/Sussidi-pastorali/TEMPO-DI-QUARESIMA-E-PASQUA/articoloRubrica_arb813.aspx

 

mercoledì, aprile 16, 2014

Pensiero

Perché un pensiero cambi il mondo, bisogna che prima cambi la vita di colui che lo pensa. Albert Camus

martedì, aprile 15, 2014

Dio e Elvis

Che cosa si può dire di una società in cui molta gente è convinta che Dio sia morto e che Elvis sia vivo?  Irv Kupcinet


 

lunedì, aprile 14, 2014

Bambini e poveri

Purtroppo ci siamo così abituati a case senza bambini e a chiese senza poveri, che abbiamo l’impressione di starci bene. I bambini scomodano, i poveri scomodano! Primo Mazzolari


sabato, aprile 12, 2014

Uomini buoni

Un giorno Paolo VI si rivolse al suo amico Giuseppe Prezzolini per avere un consiglio sui modi migliori per entrare in dialogo con i lontani e per rendere credibile la Chiesa ai suoi contemporanei. Lo scrittore toscano gli rispose: “Santità, non c’è che un mezzo. Gli uomini di Chiesa devono essere soprattutto buoni e mirare a uno scopo soltanto: creare degli uomini buoni. Di gente intelligente il mondo è pieno, quel che ci manca è la gente buona. Formarla è il compito della Chiesa: per attirare nuovamente gli uomini al Vangelo, tutto il resto è secondario”.

martedì, aprile 01, 2014

Bontà

Essere buoni è un’avventura più grande e ardita che fare il giro del mondo in una barca a vela. Gilbert Keith Chesterton


sabato, marzo 29, 2014

Umiltà

Se oggi l’umiltà è stata scredi­tata come virtù, non sarà del tutto superfluo osservare che que­sto discredito coincide con il grande regresso della gioia nella letteratura e nella filosofia contemporanee. G.K. Chesterton

giovedì, marzo 27, 2014

lunedì, marzo 24, 2014

La vita

Perché io ho paura delle persecuzioni di quanti pongono fiducia in una banca e la loro sicurezza in una polizza di assicurazione? La vita non si può comperare con un assegno; le sue azioni sono alte, non pagabili in denaro. Ernesto Cardenal 


venerdì, marzo 21, 2014

Se stesso

Ciascuno deve, nella vita con se stesso e nella vita con il mondo, guardarsi dal prendere se stesso per fine.  Martin Buber “Il cammino dell'uomo”

giovedì, marzo 20, 2014

sabato, marzo 15, 2014

Ella in cielo

Pregava Dio,

pregava con fervore

perché facesse di lei

una felice ragazza bianca.

E se ormai è tardi  per tali cambiamenti,

allora, Signore Iddio, guarda quanto peso

e toglimene almeno la metà.

Ma Dio, benevolo, disse: No.

Le posò soltanto la mano sul cuore,

le guardò in gola, le carezzò il capo.

E quando tutto sarà compiuto – aggiunse -

mi allieterai venendo a me,

mia nera gioia, tronco colmo di canto.

 Wislawa Szymborska, “Ella in cielo”  (Dedicata a Ella Fitzgerald)

giovedì, marzo 13, 2014

La ragione

L’ultimo passo della ragione è di riconoscere che c’è un’infinità di cose che la sorpassano. Blaise Pascal

mercoledì, marzo 12, 2014

Felicità

Mi sento così felice, così ricco di gioia che vorrei fare a tutti elemosine di felicità.  Alphonse Karr


martedì, marzo 11, 2014

All'affamato

All’affamato dai subito un pesce per sfamarlo,

dagli la canna da pesca per pescare domani,

ma soprattutto non rubargli più il suo lago.

Giuliana Martirani, Il drago e l’agnello, Milano 2001

 

 

 

 

http://www.deipensieriedelleparole.blogspot.com

lunedì, marzo 10, 2014

Grandi domande

Chiedo scusa alle grandi domande

per le piccole risposte che vengono date

Wislawa Szymborska, Polonia, Nobel letteratura 1996

sabato, marzo 08, 2014

Cancella il debito?

Nell'archivio delle Indie risulta, carta su carta, ricevuta su ricevuta, che soltanto tra il 1503 e 1660 arrivarono a Sanlúcar de Barramela, in Spagna, 185 mila kg d’oro e 16 milioni di kg d'argento provenienti dall'America... punto di partenza del capitalismo e dell'attuale civiltà europea... Questi 185 mila kg d’oro e i 16 milioni di kg d'argento devono essere considerati come il primo di tanti prestiti amichevoli dell'America per lo sviluppo dell'Europa... Dicendo questo vogliamo anche mettere in chiaro che non ci abbasseremo a chiedere, per l'oro e l'argento prestato ai fratelli europei, i vili e fluttuanti tassi di interesse del 20% e anche del 30% che i fratelli europei esigono dai popoli del Terzo Mondo. Ci limitiamo a esigere la restituzione dei metalli preziosi che abbiamo versato in anticipo, al modico interesse fisso del 10% annuo, accumulato durante i soli ultimi trecento anni. Su questa base informiamo che ci debbono soltanto, come primo pagamento del debito, un numero che per scriverlo completo sarebbero necessarie più di trecento cifre e il corrispondente in metallo supererebbe di molto  il peso della terra... Se l'Europa in mezzo millennio non ha potuto produrre ricchezze sufficienti per cancellare questo interesse modico, bisogna ammettere il suo assoluto fallimento finanziario e la demenziale irrazionalità dei presupposti del capitalismo... Guaicaipuro Cuautemoc, capo indios, Lettera alle potenze occidentali in occasione dei 500 anni della conquista dell'America

giovedì, marzo 06, 2014

Analfabetismo

Un augurio che vi faccio, che forse vi ho fatto anche altre volte, è di essere analfabeti. Perché nessuno si senta arrivato, perché conserviate quella sana inquietudine di interrogarvi sempre, quell’umiltà di non sentirvi mai a posto. È pericoloso restare prigionieri del proprio passato, delle proprie letture di ieri.  Il dubbio, un dubbio propositivo, deve sempre attraversarci.
E allora io auguro anche a voi di essere persone che sanno vedere e non solo guardare; che sanno ascoltare e non solo sentire; che sanno capire e non solo sapere.
In questo senso dico che bisogna sentirci analfabeti: perché ci vuole umiltà per interpretare i cambiamenti e le trasformazioni.
E se incontrerete chi sa tutto, chi ha capito tutto, mi raccomando, salutatemelo. Poi, però, vi prego, cambiate strada.
don Ciotti

mercoledì, marzo 05, 2014

Digiuno

Il digiuno è sempre simbolico, è una purificazione. I nostri cinque sensi ingurgitano tutto, si tratta di digerire e creare uno spazio di interiorità, di trovare in sé la propria libertà interiore, di non divorare ma entrare in una relazione corretta e libera con le cose e con gli altri: ciascuno decide in coscienza ciò da cui astenersi, le cose che lo rendono schiavo o con le quali rende schiavi gli altri...  Silvano Fausti

Digiuno

Il primo digiuno è quello di non mangiare gli altri.

Silvano Fausti

martedì, marzo 04, 2014

L'amore

L’amore non è un problema come non lo è un veicolo.

Il problema è il conducente, i viaggiatori e la strada.

Franz Kafka

sabato, marzo 01, 2014

Che cuore hai?

Hai un cuore che desidera qualcosa di grande

o un cuore addormentato dalle cose?

Il tuo cuore ha conservato l’inquietudine della ricerca

o l’hai lasciato soffocare dalle cose,

che finiscono per atrofizzarlo?

Papa Francesco

venerdì, febbraio 28, 2014

giovedì, febbraio 27, 2014

Il nuovo

Un uomo dalla mente ristretta teme sempre i cambiamenti. Si sente sicuro soltanto quando le cose vanno come sono sempre andate, e ha un timore quasi morboso del nuovo. Per lui nulla è più penoso di una nuova idea.  Martin Luther King “La forza di amare”

 

mercoledì, febbraio 26, 2014

L'amore coniugale

L'amore coniugale, che persiste attraverso mille vicissitudini, mi sembra il più bello dei miracoli, benché sia anche il più comune. François Mauriac

 

venerdì, febbraio 21, 2014

Ipocriti

Gli ipocriti non si accontentano di essere malvagi come tanti altri; vogliono anche passare per buoni, e con la loro falsa virtù fanno sì che gli uomini non osino più fidarsi di quella vera. Fénelon 

mercoledì, febbraio 19, 2014

Mani pulite

È finito il tempo di fare lo spettatore sotto il pretesto che si è onesti cristiani.

Troppi ancora hanno la mani pulite perché non hanno fatto mai niente.

Primo Mazzolari


 

martedì, febbraio 11, 2014

Ingiustizia e carità

Uno dei peggiori tradimenti del Vangelo consiste nel nascondere e consumare l’ingiustizia sotto le apparenze della carità. Henri De Lubac


domenica, febbraio 09, 2014

La tua tenebra...

Non è piuttosto questo il digiuno che voglio:
sciogliere le catene inique,
togliere i legami del giogo,
rimandare liberi gli oppressi
e spezzare ogni giogo?

Non consiste forse nel dividere il pane con l'affamato,
nell'introdurre in casa i miseri, senza tetto,
nel vestire uno che vedi nudo,
senza trascurare i tuoi parenti.

Se toglierai di mezzo a te l'oppressione,
il puntare il dito e il parlare empio,
se aprirai il tuo cuore all'affamato,
se sazierai l'afflitto di cuore,
allora brillerà fra le tenebre la tua luce,
la tua tenebra sarà come il meriggio.

Isaia (58, 6-7, 9-10)

 


venerdì, febbraio 07, 2014

martedì, febbraio 04, 2014

venerdì, gennaio 31, 2014

Il male

Niente è più banale del male. A dispetto di tutti i romanticismi, la bassezza non si identifica mai con la felicità. Gustav Thibon

 

mercoledì, gennaio 29, 2014

lunedì, gennaio 27, 2014

Il fine...

Il fine non giustifica i mezzi. I mezzi disonesti rendono spesso disonesto il fine. Padre Giovanni M. Luisetto


 

sabato, gennaio 25, 2014

giovedì, gennaio 23, 2014

La rinuncia

Si sente spesso dire che la rinuncia è l'aspetto negativo del cristianesimo. Forse sarebbe meglio dire che è il rovescio necessario dell'amore.  B.M. Chevignard

martedì, gennaio 21, 2014

Denaro, denaro

La nostra generazione è una generazione di ossessi dal denaro. Qualcuno sarà sempre venduto finché crederemo nel denaro: tutti possiamo essere oggetto di baratto in un mondo pronto a prostituirsi per non perdere dieci lire. Primo Mazzolari